Servizi comunali

Deviazione condotta di adduzione e nuovo raccordo al serbatoio di Casenzano, causa scoscendimento terreno

Frazione di

S. Nazzaro
 

A seguito di un malfunzionamento di una valvola di riduzione, nella cameretta a monte del bacino di Casenzano, occorso a fine anno 2015, un grosso quantitativo di acqua si è riversato a valle generando un importante smottamento di terreno sulla sponda sinistra della valle di Cedullo, frazione di San Nazzaro, nei pressi della condotta forzata che alimenta la microcentrale elettrica del Bustello e il bacino di Casenzano.


Per la precaria situazione in cui si sono venute a trovare le infrastrutture idriche, con rischio d’interruzione nell’erogazione dell’acqua per una possibile rottura della condotta, il Municipio ha commissionato con urgenza l’eliminazione della camera di deviazione che era pericolante e incaricato lo Studio d’ingegneria Sciarini SA - che già aveva progettato le strutture - di allestire un progetto per i seguenti interventi:

  •  nuovo raccordo al serbatoio di Casenzano, tenuto conto della demolizionegià effettuata per la camera di derivazione pericolante;
  •  spostamento di un tratto della condotta forzata che scende sino alla microcentrale del Bustello, lungo un tracciato non soggetto a pericolo di scoscendimenti.

Maggiori dettagli si possono trovare nel Messaggio municipale a margine.

..
Progetto realizzato
..

< Indietro

Torna su